browser icon
Stai usando una versione obsoleta di . Ti consigliamo vivamente di aggiornare il tuo browser per una migliore esperienza di navigazione.
Stai usando un browser obsoleto. Ti consigliamo vivamente di aggiornare il tuo browser per una migliore esperienza di navigazione.

Spaghettoni Pomodorini del Piennolo, Colatura di alici, Muddica atturrata e Capperi

Scritto in data 15 novembre 2012

Keep it simple.

A volte non c’è tempo

A volte non c’è voglia

A volte non ci sono ingredienti

Allora, l’ingegno si aguzza, si ricorda la lezione dei nonni, si ripercorre la strada che ci ha portato dove siamo, il sentiero della semplicità, delle radici, della terra

e vengono fuori piatti così.

INGREDIENTI per due persone:

SuperSpaghettone Verrigni, 200gr.

Capperi di Pantelleria finissimi al sale Bonomo&Giglio, mezza tazzina

Pomodorini del Piennolo del Vesuvio Casa Barone, 200gr.

Filetti di Acciughe Sott’olio Sommariva, 5

Due spicchi d’aglio

Un soffio di concentrato di pomodoro

Peperoncino a piacere

Pangrattato ovvero muddica

Colatura d’Alici Casa Barone

Olio EVO Particella 34 di Pianogrillo

PROCEDIMENTO semplice semplice:

Lavate e dissalate i capperi sotto l’acqua corrente.

Scaldate in un padellino l’olio extravergine (dovrà essere robusto e profumato: un pugliese o un Siciliano “masculu”; motivo per cui abbiamo scelto il nostro adorato Particella34 e i suoi sentori di mandorla amara), soffriggete dentro a fiamma bassa uno dei due spicchi d’aglio, lasciate sciogliere un filetto d’acciuga. Aggiungete la muddica, l’ingrediente insieme Principe e povero di questa pasta; lasciate nel soffritto a tostare: atturrare,  le parole dei nonni; finché avrà preso aroma.

Ripetete lo stesso procedimento con aglio, peperoncino e le rimanenti acciughe nella vostra sempreverde padella d’alluminio, aggiungete il poco tomato concentrate di rooseveltiana memoria, poi i pomodorini del Piennolo semplicemente tagliati a metà: a fiamma alta, senza mescolare troppo, lasciateli sudare e rilasciare i liquidi; ché la buccia un po’ s’ustioni. Aggiungete i capperi, Sfumate con la colatura di alici. Nel frattempo, avrete portato a bollore e salato l’acqua per la pasta, che andrà calata e scolata Al Dente: saltate gli spaghetti nella padella contenente il sugo aggiungendo brodo di cottura (come sempre, essenziale) finché ogni filo di pasta non sarà ben Vestito del condimento che si merita.

Servite  spolverando (abbondantemente) di muddica - e ritrovatevi fuori dal tempo (ma non, fuori tempo!)




Prodotti correlati

Lascia un Commento